Get in touch with us

Allarmi e Lista eventi cronologica

Audit Trail

Garantire un elevato livello di produttività e risparmiare preziose risorse, significa anche identificare errori e problemi in modo veloce e coerente. Con il suo meccanismo di allarmi e la documentazione degli eventi nella Lista eventi cronologica, zenon mette a disposizione tutti gli strumenti necessari. Funzioni predefinite, semplice parametrizzazione e completa compatibilità con gli standard internazionali come FDA CFR 21 Part 11, consentono di mantenere bassi i costi di implementazione.

471 kB

Amministrazione e visualizzazione

zenon amministra allarmi, messaggi e dati cronologici nella barra di stato allarmi e in due liste:

1. Barra stato allarmi: mostra l´allarme attuale in una barra di stato che è sovrapposta a tutte le altre immagini.

2. Lista di segnalazioni di allarme: visualizza gli allarmicon tutt le rispettive informazioni di rilievo.
3. La Lista eventi cronologica (CEL/audit trail): mostra gli eventi relativi ai processi e le segnalazioni di sistema di zenon in una successione cronologica. Entrambe le liste possono essere adattate individualmente.
Le funzionalità sono completamente preconfigurate in zenon e possono essere usate senza che sia necessario un ulteriore lavoro di programmazione.

Fast Facts

  • Conformità completa a FDA CFR 21 Part 11
  • Allarmi, audit trail e eventi cronologici
  • Definizione via valori limite o matrici di reazioni centrali
  • Raggruppamento e gerarchia di priorità
  • Ampie possibilità di filtro
  • Alte prestazioni
  • Immediatamente capace di funzionamento ridondante

Valori limite e matrici di reazione

Ogni qual volta i valori limite delle variabili vengono violati, viene attivato un allarme o una segnalazione di errore. Ogni violazione di valore limite può essere definito come un allarme e/o causare un´inserimento nella Lista eventi cronologica (CEL/audit trail). Per quello che concerne le reazioni automatiche, controllate dagli eventi, questi stati possono essere connessi a delle azioni. La funzione collegata può essere eseguita anche manualmente, premendo un pulsante in un´immagine di allarme. Gli allarmi possono essere definiti anche via matrici di reazione. Se i valori limite vengono violati spesso da valori fluttuanti, si può stabilire che gli allarmi e le segnalazioni vengano soppressi quando le oscillazioni sono comprese nell´ambito di una determinata isteresi o fissando un valore soglia.

Allarmi

In zenon, gli allarmi possono essere configurati e presentati in molti modi. Possono, ad esempio, essere assegnati a gruppi di allarmi, classi di allarmi e aree di allarmi. Si può stabilire per gli allarmi un obbligo di ripristino o cancellazione. Ciò è garanzia del fatto che l´allarme sia preso in considerazione e la tracciabilità di tale azioni. Tutte le azioni sono registrate dettagliamene. Il ripristino di un allarme nel Runtime può essere combinato con il settaggio di un bit di ripristino al momento del ripristino sul PLC.

Lista di segnalazione di allarme

La lista di segnalazione di allarme mostra gli allarmi attuali e quelli storici. Gli allarmi possono essere filtrati in base a diversi criteri. Si possono stabilire i filtri nell´Editor. In aggiunta a ciò, essi possono essere creati anche nel Runtime e salvati in questa sede per ogni singolo utente. Gli allarmi attuali possono essere visualizzati anche in una barra di stato, dove li si potrà anche ripristinare.

Lista eventi cronologica

La lista eventi cronologica (CEL/ audit trail) mostra gli eventi relativi ai processi, le segnalazioni di errore che non possono essere ripristinati e i messaggi di sistema di zenon in ordine cronologico. Come nel caso degli allarmi, anche gli eventi possono essere filtrati nella CEL secondo diversi criteri. Gli allarmi e la lista eventi cronologica (CEL/ audit trail) beneficiano della completa funzione di ridondanza, della semplice amministrazione, e delle eccellenti prestazioni e soddisfano le richieste della norma FDA 21 CFR Part 11.