Get in touch with us
Supervisory Control and Data Acquisition (SCADA)

Supervisory Control and Data Acquisition (SCADA)

Controllo e ottimizzazione degli impianti

Supervisory Control and Data Acquisition (SCADA) - Applicazioni

Queste cinque lettere sono decisive per il successo futuro di molte aziende. L’obiettivo è monitorare i processi automatizzati in maniera completa e chiara. E riguarda le aziende di tutti i settori: dall’Energy & Infrastructure al Food & Beverage, fino al Farmaceutico. Bisogna controllare macchine diverse in maniera diretta e il più possibile accurata. Spesso in ambienti eterogenei e con differenti tipi di “linguaggi”. Si tratta di acquisire dati rapidamente e correttamente. Dalle macchine e dalle unità di controllo, dai sistemi ERP e MES. Da fonti diverse, da semplici elenchi, da testi e tabelle tramite software proprietari. Cinque lettere che aprono un mondo: SCADA – Supervisory Control and Data Acquisition.

SCADA – integrato verticalmente

Lo SCADA riguarda già i livelli più bassi dell’automazione. I dati vengono raccolti per mezzo di sensori e dispositivi di misurazione. Solo un livello più in su, i sistemi SCADA, consentono il monitoraggio dei valori pre-impostati, l’inserimento di valori e altri interventi di controllo. I valori raccolti dal livello più basso, vengono presentati nel modo più chiaro e comprensibile possibile, consentendo agli utenti di intervenire. Ad un livello più alto, gli Ingegneri ricevono una panoramica, piani e documenti utili per la salvaguardia dei processi regolamentati. Punti di dati fisici e calcolati costituiscono il quadro del sistema SCADA. Forniscono valori e times temp per il monitoraggio ed il controllo, così come per il reporting con dati in tempo reale o storici.

SCADA e comunicazione

Per comunicare con differenti tipi di macchine, dispositivi e software, i sistemi SCADA devono padroneggiare diversi tipi di tecnologie. Cominciando da semplici connessioni seriali, a sistemi di bus di campo fino a complesse costruzioni di reti ridondanti. I sistemi SCADA, spesso, vengono utilizzati in combinazione con applicazioni HMI. I sistemi SCADA devono conoscere non solo le comuni norme e standard come per esempio l’OPC UA, vari protocolli IEC o Modbus, ma anche sistemi proprietari e diversi tipi di hardware.

L’evoluzione degli SCADA

I sistemi SCADA – Supervisory Control and Data Acquisition – vengono costantemente sviluppati. I sistemi SCADA garantiscono processi sempre più flessibili, si fanno carico del lavoro degli utenti, rendono le attività di routine automatiche, “pensano” finché svolgono le loro operazioni e aumentano la qualità degli ambienti di lavoro industriali. In tutti i settori, dall’Automotive al Food & Beverage, dal Farmaceutico all’Energy & Infrastructure. È in questo modo che i sistemi SCADA migliorano gli impianti di produzione e l’automazione degli edifici.